Exposanità – I numeri della 20esima edizione e una panoramica dello stato dell’arte di questo settore.

Exposanita.jpg_982521881

E’ ufficialmente terminata la Primavera, stagione principalmente caratterizzata da un evento molto importante per il nostro Bel Paese: la 20esima edizione di Exposanità!
Per chi non ne avesse mai sentito parlare, nello specifico si tratta dell’unica manifestazione fieristica italiana dedicata ai temi della salute e dell’assistenza.

Ed anche quest’anno, in quel di Bologna Fiere, l’evento ha registrato numeri davvero interessanti ma soprattutto positivi, segno di un interesse sempre più diffuso che viene confermato da un dato significativo: rispetto al 2015, l’edizione di quest’anno si è chiusa con un +12% di visitatori.

In generale, molte sono le sfide aperte per il sistema sanitario italiano, sfide che vanno dall’assistenza ai disabili all’invecchiamento progressivo della popolazione, fino al bisogno di dover conciliare le già limitate risorse economiche con le infinite potenzialità offerte dall’innovazione tecnologica. Proprio queste sono le tematiche principali al centro di questa nuova edizione di Exposanità tenutasi dal 18 al 21 di Maggio scorso, una mostra internazionale al servizio della salute e dell’assistenza egregiamente organizzata tra i diversi padiglioni del complesso fieristico di Bologna in modo da perfettamente accogliere i vari professionisti e studenti interessati a visitare gli stand divisi per i principali campi di interesse: disabilità, terza età, prevenzione e riabilitazione.

Il vero tema cardine di questa edizione è stato l’innovazione in Sanità, filo conduttore del convegno di apertura in cui si è discusso di come l’avanzamento tecnologico e l’aumento della richiesta di salute impongano una politica attenta a garantire adeguatezza delle cure e sostenibilità del sistema. Proprio per questo, tra le varie iniziative speciali, i visitatori hanno potuto ammirare una sala operatoria ibrida di ultima generazione, all’interno della quale un’equipe medica ha simulato un intervento di cardiochirurgia e approfondito il tema delle innovazioni in neurochirurgia e in ambito ospedaliero in generale.

Anche nel salone “3DPrint Hub” si è parlato di innovazione, infatti tra le varie iniziative in programma, i professionisti del settore hanno avuto la possibilità di incontrare produttori di stampanti, materiali, scanner e software 3D, aggiornandosi così sull’utilizzo di queste nuove tecnologie.

All’interno del salone dedicato alla “Terza Età”, invece, sono stati trattati argomenti come la geriatria sul territorio, l’evoluzione delle professioni socio-sanitarie, la progettazione inclusiva, telemedicina e homecare, la relazione tra domotica, tecnologia e autonomia ed infine invecchiamento attivo.

A questa edizione di Exposanità si è respirata anche un’aria di Olimpiadi!
Infatti, l’evento più importante del settore sanitario è stato anche teatro di una anticipazione del “dietro le quinte” di quanto succederà questa estate a Rio, in Brasile. Tante le aziende partecipanti che si occupano del benessere degli atleti di tutto il mondo, come Unibell di Lecco, che in Exposanità era presente nell’Hospitality Adidas, prendendosi cura dei campioni (di diverse discipline come il canottaggio, il pugilato, la danza sportiva e il calcio) sponsorizzati dal noto brand con il metodo “Sinergystic Healthcare Methodology” che garantisce rapidità, accuratezza e precisione nelle soluzioni di patologie acute e croniche. Tra i vari campioni, ovviamente, non mancava il nome di Alex Zanardi, presente in occasione degli eventi sportivi organizzati grazie alla partnership con il Comitato Italiano Paralimpico dell’Emilia Romagna.

Si sa, prevenire è meglio che curare, anche se ultimamente gli italiani sembrano averlo dimenticato. Come ricorda l’ultimo rapporto di Osservasalute, la spesa per la prevenzione ammonta in Italia a circa 4,9 miliari di euro e rappresenta il 4,3% della spesa sanitaria pubblica, un dato ancora lontano dall’obiettivo del 5% previsto dal nostro Piano Sanitario Nazionale. Eppure, gli organizzatori di Exposanità fanno notare che basta un gesto di prevenzione per cambiare il corso di una vita! Per questo motivo, davvero rilevante è stata la presenza della “Piazza della Prevenzione” all’interno della fiera, dove realtà come Airc, Diabete Italia, ANT, LILT ed altre associazioni che si occupano della prevenzione delle malattie non trasmissibili, hanno dato modo ai visitatori di comprendere l’importanza della diagnostica preventiva effettuando screening gratuiti sul melanoma, sulla prevenzione del rischio vascolare, sulla valutazione posturale e sulla glicemia ed emoglobina glicata.

Quest’ultima edizione di Exposanità si può dire sia stata una delle migliori in assoluto, contando qualcosa come 634 espositori presenti, 235 iniziative tra convegni e workshop organizzate da 54 diverse realtà tra Istituzioni, Associazioni ed Enti, e con la partecipazione di 830 relatori per un totale di 600 ore di formazione professionale accreditata. Per quanto riguarda l’area espositiva invece, oltre 2000 erano i prodotti e servizi offerti per le diverse aree di interesse: ospedali, diagnostica, ICT, terza età, disabilità, primo soccorso, prevenzione, ortopedia e riabilitazione.

Con premesse di questo tipo, non possiamo fare altro che aspettarci una 21esima edizione con numeri ancora più sorprendenti e positivi!
Complimenti quindi ad Exposanità e Bologna Fiere per quanto fatto quest’anno e appuntamento all’anno prossimo, sperando di non parlare più di tagli alla sanità ma magari continuare a parlare di innovazione e crescita in tutte le varie aree di interesse di questo importante settore.

HEpointofview.com

 

 

#HEpointofview #Exposanità #BolognaFiere

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...